6° Trofeo Torre del Barbarossa ES B.

Data: 
Ven, 28/10/2016 - 21:45

6° Trofeo Torre del Barbarossa ES B.

 

 Grande successo per il 6° Trofeo Torre del Barbarossa, riservato alle categorie esordienti A/B, andato in scena lo scorso 26 febbraio nelle acque amiche del centro natatorio U. Trabattoni di Seregno.

 

Tra gli esordienti B nel NC Seregno, in grande spolvero soprattutto Eleonora Mornata che porta a casa due dei tre primi posti centrati dalla compagine di casa, stravincendo i 400 sl in 6’01”37 (all’esordio sulla distanza), e i 100 do in 1’27”43, disintegrando il PB. Per Eleonora, anche un buon 4^ posto nei 200 sl (2’51”06), e l’impressione che i margini di miglioramento siano ancora decisamente ampi.

Ottima anche la giornata di gare dell’altra Eleonora, Bizzozero, che si disimpegna con grande concentrazione e tenacia nei 100 e 200 ra (2^ in 3’42”09), e nei 200 mx. Il passaggio a metà gara nei 200 ra, inferiore al crono siglato nella mezza distanza, fanno capire che si debba lavorare sulla velocità di base.

Ottimo terzo posto per Gloria Cellini nei 100 ra (01.47.22), pur senza il primato personale. Il podio, rialza comunque il morale dopo una mattinata da dimenticare con 200 ra e 100 sl nuotati un po’ in sordina.

Ginevra Grasso, riesce a scendere in acqua dimenticandosi delle pressioni del pre-gara, nuotando due splendide gare a dorso chiuse rispettivamente in 1’33”42 e 3’16”95 (terzo posto) , con grande grinta e carattere. Meno bene i 200 sl, in cui i margini di miglioramento sono ancora evidenti.

Passando ai maschietti, inevitabile iniziare da Leonardo Viganò, in grado di portare a casa due medaglie nella rana, con un primo posto nei 200 (3’34”14) e un terzo nei 100 (1’45”85). Anche lui, passa a metà gara nella doppia distanza più velocemente di quanto non chiuda i 100, sintomo che la gestione di gara può ancora essere migliorata. Meno buona la prestazione nei 100 sl.

Sul podio sale anche Stefano Giorgetti, 2^ nei 100 sl (1’23”93), e in grado di confermarsi su ottimi livelli anche nei 100 do (1’33”60) e nei 200 sl (3’00”49), quinto in entrambi i casi, a conferma che la strada percorsa è quella giusta.

A Guido Bianco manca solo la medaglia per coronare un’ottima giornata in vasca, con prove particolarmente brillanti soprattutto nei 100 sl (1’23”27, PB) e 100 ra (1’48”29). Buono anche l’esordio nei 200 mx.

Ancora lavoro da fare per Vittorio Cancellieri, soprattutto dal punto di vista tecnico. Nonostante questo, per lui sono da evidenziare i miglioramenti nei 200 sl (3’37”20) e nei 100 do (1’45”70), dove porta a casa due primati personali.

Davide Silva molto bene nelle due gare a stile libero, ma negli altri il lavoro da fare è ancora molto, pagando lo scotto di essere arrivato in squadra con un anno di ritardo. Michele Taranto prova con buoni risultati (e tanto impegno) gare per lui nuove: migliorando condotta di gara e qualche particolare tecnico, i risultati non mancheranno.

Infine, Alessandro Villa, che torna dopo due mesi di stop per l’infortunio al braccio, migliorandosi nei 100 sl (1’29”65) e portando a casa un ottimo 100 ra (1’51”31). Il lavoro da fare è ancora molto, ma la determinazione è quella giusta.

Lo staff tecnico si è detto molto soddisfatto della prova della maggior parte dei ragazzi, soprattutto in virtù del carattere e dell’agonismo espressi in acqua. Il tecnico ha voluto porre l’accento sul fatto che alcuni sono stati messi alla prova su distanze inedite e si sono rivelati capaci di affrontare la nuova sfida con grande determinazione.